Strawberry Bronde || What are you talking about?

Come spesso accade, i passaggi obbligati per uscire da una moda, diventano essi stessi moda. Mi spiego meglio, dopo la tendenza del capello corto siamo passati alla moda del famosissimo Long Bob, che si è sviluppato anche in Wob e tutto ciò che ne consegue, ma questo per il semplice motivo che il capello corto, con il tempo cresce, e le It Girls, per fortuna, riescono a trasformare ogni situazione in tendenza, e dico per fortuna perché, diciamoci la verità, le mezze misure mandano tutte in crisi, a meno che, appunto, non siano di moda! Ma in questo articolo non parlerò di un passaggio obbligato post taglio, ma post colore; vediamo di che si tratta!!

Una tendenza colore che ci ha travolti da un bel po’ di tempo è quella dei Pink e Soft Pink Hair, ovvero i capelli colorati di rosa, con sfumature dal pastello al fucsia più acceso. Chi, come me, ha deciso di compiere la suddetta pazzia modaiola, saprà bene in che tunnel di decolorazioni, pre-pigmentazioni e tinteggiature varie ci si addentri. Ho letteralmente amato i miei capelli rosa, sia fucsia che rosa pastello, ma è stato ed è tuttora difficilissimo e impegnativo tornare a colori meno crazy.

La difficoltà sta principalmente nel fatto che, qualsiasi colorazione crazy, (ovvero pigmenti come il rosa, il blu, il verde e tutto ciò che solitamente non si presenta spontaneamente in natura), si possono fare solo su capelli molto chiari per ottenere un risultato il più crazy possibile. Quindi, per tutte coloro che hanno i capelli medio scuri o scuri l’unica soluzione è schiarire, ovvero, decolorare, MA MAI FARLO DA SOLE!! La decolorazione è un prodotto pericoloso se si è inesperti, sia per la cute che per il risultato finale sul capello.

Dopo aver schiarito i capelli le opzioni sono: utilizzare dei pigmenti diretti, che io paragono ai colori a tempera che si usano per dipingere, anche se ovviamente non hanno niente a che vedere con loro, ma vederla in questo modo mi crea un’immagine mentale che si avvicina molto a quello che succede sul capello, ovvero vengono dipinti solo sulla parte esterna; il capello diventa la tela ‘bianca’, il pigmento diretto diventa il colore a tempera. L’altra modalità è utilizzare una tinta vera e propria. Tra i colori professionali Wella Koleston si possono trovare dei correttori con pigmenti crazy, tipo il fucsia, il blu elettrico, il rosso fuoco, il viola e altri, che miscelati con una tintura neutra, permettono di creare tantissime sfumature.

Detto ciò bisogna stare molto in guardia, perché, sia scegliendo la prima modalità, che la seconda, un capello decolorato tende sempre a perdere il colore che gli si da’, e qui finalmente arriviamo al dunque. Quando il rosa scarica (scusate il gergo parrucchierile), ovvero sbiadisce, il risultato è proprio il super fashion: Strawberry Bronde!!

Io AMO questa tendenza!!! Ringrazio tutte le celebrities e It Girls che hanno lanciato questa nuova moda.

Ovviamente è possibile ricreare questa sfumatura anche senza dover passare per il rosa.

A chi piace questo colore? Avete mai fatto qualche pazzia del genere sui vostri capelli? Lo fareste mai? Fatemi sapere 🙂

Seguitemi anche sui social 😉

Facebook

Twitter

Instagram

Annunci

7 pensieri riguardo “Strawberry Bronde || What are you talking about?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...